Normativa

Distanze alveari

Per quanto concerne le distanze degli alveari da confini di proprietà, il Consorzio fra gli Apicoltori della Provincia di Pordenone fa riferimento alla Legge N. 16 del 29-03-1988 art. 11 Disciplina delle distanze degli apiari e degli alveari, di cui segue il testo:

1. Gli apiari devono essere collocati a non meno di 10 metri nella direzione di sortita delle api e a non meno di 5 metri nelle altre direzioni rispetto: a) alle strade di pubblico transito; b) ai confini di proprietà.

2. L' apicoltore non è tenuto a rispettare tali distanze se tra l' apiario e gli immobili di cui al comma 1, sono interposti muri, siepi e altri ripari, senza soluzione di continuità , che siano idonei ad impedire il passaggio delle api. Tali ripari devono avere altezza non inferiore a 2 metri ed estendersi per almeno 5 metri oltre gli alveari posti all'estremità dell'apiario.

3. Sono comunque fatti salvi gli eventuali accordi intervenuti fra le parti interessate anche in difformità delle distanze sopra fissate.

4. Gli apicoltori o detentori di alveari devono adeguarsi alle norme del presente articolo entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente legge per gli alveari esistenti e immediatamente per i nuovi apiari.


Mentre le distanze tra apiari, non essendoci riferimenti normativi Nazionali che fissino delle distanze minime per apiari di consistenza inferiore a 50 alveari, la commissione apistica provinciale ha stabilito dei parametri tenendo conto: del carico degli alveari per zona, il potenziale nettarifero della stessa e la vicinanza ai centri abitati

1. Apiari composti fino a 20 alveari devono distare almeno 300 m in linea d'aria tra loro.

2. Apiari composti fino a 40 alveari devono distare almeno 500 m in linea d'aria tra loro e dai centri abitati.

Tali distanze possono subire variazioni salvo accordo tra gli apicoltori interessati.

 

LEGGI riguardanti l'apicoltura:

 

Manuale delle buone pratiche in apicoltura
Reg. 852/2004 Igiene dei prodotti alimentari
Reg. 852/2004 Linee guida applicative
Delibera 815 del 16/05/2016 - Linee guida applicative del Reg. 852/2014, indicazioni operative aggiornate
L.R. 6/2010 - Legge regionale sull'apicoltura
L.R. 22/2010 - Legge regionale sulle PPL (Piccole Produzioni Locali)
DIRETTIVA 2001/110/CE concernente il miele